Un tweet accorcia la vita…dei conigli

Jeanette Winterson

Mentre riecheggia in Tv la frase “una telefonata allunga la vita” attraverso la voce di Pif e di una graziosa nonnina, nel web si fanno sentire i 45 caratteri pubblicati su Twitter da Jeanette Winterson ovvero “Rabbit ate my parsley. I am eating the rabbit” tradotto “Il coniglio ha mangiato il mio prezzemolo. Io mangio il coniglio“. La frase lapidaria è stata poi accompagnata da una serie di fotografie scattate dalla scrittrice inglese di “Non ci sono solo le arance” e “Perché essere felice quando puoi essere normale?“, nonché proprietaria di un negozio biologico ed esperta di cucina.

La Winterson dimostra di saper mostrare la vita così com’è non solo nei sui libri ma anche attraverso la fotografia e la comunicazione 2.0, trasformando la foto del coniglio mezzo scuoiato in cucina in una denuncia contro gli allevamenti intensivi di animali.

Solo una domanda sorge spontanea: la scrittrice ha garantito di aver ucciso l’animale “umanamente”. In che modo con esattezza? Alle spalle? Dopo avergli dato una carota ed una sigaretta? Oppure permettendogli di esprimere un ultimo desiderio?

Rabbit ate my parsley. I am eating the rabbit.

“Rabbit ate my parsley. I am eating the rabbit.”

winterson rabbit cat eat the rabbitjeanette wintersonwinterson

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: